Passa il piano finanziario della Tari. Il Comune: "Le tariffe calano ancora"

Siena

Il consiglio comunale ieri ha approvato ilpiano fnanziario, alcune modifiche al Regolamento per della Tari e le relative tariffe per il 2018. Le modifiche ai Regolamento, necessarie, come ha riferito il sindaco, per dettagliare meglio la relativa disciplina, riguardano: i non residenti potrannocomunicare il numero degli occupanti l'immobile entro aprile; abolita la parte variabile, peraltro già simbolica, sulle pertinenze (garage e cantine); 'anticipato da settembre ad aprile il termine annuale per le domande confermative dellìesenzione Tari per Isee per evitare alle famiglie attualmente esentate l'arrivo dellabolletta di acconto a giugno; il limite Isee per l'esenzione sale a 6.500. Riguardo al Piano finanziario questo viene redatto sul nuovo modello standard, adottato da tutti i Comuni dell'Ato Toscana Sud. Il totale del gettito della Tari ammonta quest'anno a 14,901 milioni di euro. Relativamente alle tariffe quest'anno saranno diminuite rispetto all'anno precedente: -20/o per le abitazioni, -5% per i garage e 3,5% per le utenze non domestiche. Specificate, infine, la parte fissa e la parte variabile relativa, per ogni categoria domestica e non, che sarà, rispettivamente, del 42/42,50% per le famiglie e del 58/57,50% a carico delle'utenze non domestiche. La somma di accantonamenti prudenziali e di azioni di recupero dell'evasione sta producendo un risparmio che, dal prossimo anno, consentirà un taglio dei costi per un ulteriore 5%. Sulle barricate il Movimento 5 Stelle: "Ma quale diminuzione. La Tari aumentarà di 500 mila euro".

Potrebbe interessarti