Milleottocento studenti partecipano a Ri-Creazione

Sono più di novemila (e quasi 1.800 sono della nostra provincia) gli studenti che partecipano alla ottava edizione di "Ri-Creazione", il progetto di educazione ambientale di Sei Toscana.Gli studenti sono iscritte alle scuole primarie e secondarie del territorio dell'Ato Toscana Sud (province di Arezzo, Grosseto, Siena e comprensorio della Val di Cornia). «È un progetto in cui l'azienda crede e investe molto - dice il presidente di Sei Toscana, Alessandro Fabbrini - La risposta avuta anche quest'anno ci riempie di orgoglio ed è l'ennesima conferma della qualità dell'offerta formativa che siamo in grado di mettere a disposizione del circuito scolastico del territorio». In totale saranno quasi 500 le classi coinvolte nelle scuole di 68 Comuni dell'Ato Toscana Sud, con oltre 20 educatori incaricati da Sei Toscana, proporrà percorsi educativi utili per approfondire l'argomento dei rifiuti e del ciclo dei materiali e per incentivare la diffusione di buone pratiche a casa e a scuola, riducendo l'impatto dei comportamenti quotidiani. «È un progetto che funziona proprio per il numero importante di alunni coinvolti edizione dopo edizione» afferma Francesco Limatola, presidente della Provincia di Grosseto - I giovani rappresentano il modo migliore per arrivare anche alle famiglie».In provincia partecipano 1.781 studenti, 110 classi divise in 17 Comuni: (Campagnatico, Castel del Piano, Castell'Azzara, Castiglione della Pescaia, Cinigiano, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Magliano in Toscana, Monterotondo Marittimo, Orbetello, Pitigliano, Roccalbegna, Santa Fiora, Scarlino, Semproniano e Sorano).

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin