Sciopero contro la Manovra Disagi per servizi, scuole e banche

Scuole, banche, servizi e sanità. Sono tanti i settori che oggi potrebbero essere bloccati, anche in provincia di Grosseto, per l`adesione dello sciopero contro la Manovra finanziaria del Governo indetto da Cgil, Uil, Nursind e Usb Pi ( Unione sindacale di base pubblico impiego). L`astensione collettiva dal lavoro è indetta per l`intera giornata e potranno pertanto verificarsi eventuali disagi alle attività svolte sul territorio. In base all`adesione, potranno verificarsi variazioni o sospensioni di alcuni ser- vizi della AsI Toscana sud est. I servizi di Emergenza-urgenza saranno garantiti. Per quanto concerne i centri prelievo, saranno effettuati esclusivamente i seguenti esami: test con richiesta del medico con priorità urgente; test di coagulazione (Inr/tempo di Quick) per il controllo della terapia (Tao); test per il monitoraggio farmaci (antiepilettici, immunosoppressori); test ambulatoriali per il monitoraggio della terapia oncologica. Possibili disagi anche per quanto riguarda i servizi erogati da Sei Toscana, che ricorda che saranno comunque garantiti tutti i servizi minimi previsti dalla legge. adesione allo sciopero anche tra bancari. «Ci saremo - spiega la segretaria della Fisac Cgil, Claudia Rossi - perché non siamo avulsi dalla realtà, e vediamo cosa sta succedendo intorno a noi. Anche in un settore come il nostro, che in alcuni casi garantisce rispetto ad altri maggiori tutele e isti- tuti contrattuali, siamo infatti costretti a lottare e ad affrontare ogni giorno condizioni di lavoro sempre più opprimenti e sttessanti. Il prossimo 15 dicembre, ad esempio, chiuderà anche la filiale Bper (banca popolare dell`Emilia Romagna) di via Svizzera a Grosseto, ennesimo episodio di una lunga serie di chiusure che sta smantellando la rete degli istituti di credito nei nostri territori». Disagi, per l`adesione allo sciopero, anche nelle scuole.

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter X Linkedin