Raccolta dei rifiuti, nuovo piano dal 7 dicembre

Terranuova Bracciolini

Incrementare quantità e qualità della differenziata, efficientare il sistema di raccolta e migliorare il decoro urbano: l'amministrazione comunale e Sei Toscana danno avvio a una importante riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti. Il progetto, al via il 7 dicembre, prevede un intervento di riduzione dei contenitori stradali, con l'avvio del porta a porta anche per vetro e multimateriale leggero (imballaggi in plastica, alluminio e tetrapak) che saranno raccolti insieme nel sacco verde secondo un calendario prestabilito e non più nelle campane stradali. "Abbiamo deciso di modificare il calendario di raccolta del porta a porta per garantire un potenziamento della differenziata, estendendo i ritiri domiciliari spiega il sindaco Sergio Chienni a tutte le tipologie di rifiuto ed eliminando la maggior parte dei contenitori stradali per migliorare il decoro del territorio. Il vetro sarà raccolto insieme a plastica, lattine poliaccoppiati e ritirato a domicilio il martedì e il sabato. Per ridurre ulteriormente la produzione di rifiuti indifferenziati, a valle di una corretta ed efficiente raccolta differenziata, verrà lasciato un solo ritiro settimanale per questa tipologia di rifiuto, che dovrà essere conferito all'interno di un mastello dotato di riconoscimento associato all'utenza". In questi giorni sono in arrivo a casa di tutti i cittadini e alle attività economiche una lettera e il materiale informativo, dove sarannono indicate le modalità di ritiro dei kit per la raccolta differenziata porta a porta. Gli utenti potranno ritirare i kit, i sacchi e i mastelli da oggi al 16 dicembre al circolo bocciofilo in piazza Coralli il martedì e giovedì dalle 15.30 alle 19.30, il mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30. "Una riorganizzazione che contribuirà a garantire un incremento della raccolta differenziata dice l'assessore all'ambiente Luca Trabucco sia in termini di quantità che di qualità dei materiali. Siamo sicuri che la cittadinanza si farà trovare pronta. Nel capoluogo restano i cassonetti ad accesso controllato per le sole utenze del centro storico". 

Potrebbe interessarti