Contenitori intelligenti contro i furbetti

Castel Del Piano

La tariffa relativa ai rifiuti sarà puntuale e la raccolta differenziata vedrà un incremento, sia dal punto di vista della qualità che della quantità. Anche a Castel del Piano sono arrivati i nuovi contenitori di raccolta ‘intelligenti’ ad accesso controllato. Si parla di 55 postazioni di raccolta con cassonetti di grande volumetria e 34 postazioni con bidoni di prossimità, i nuovi contenitori saranno dotati di un dispositivo che consentirà di riconoscere l’utente che conferisce il rifiuto tramite la 6Card, la tessera che abbinerà ogni conferimento ad una singola utenza Tari. È proprio questo sistema tecnologico che permetterà di emettere bollette precise, puntuali e i cittadini virtuosi saranno premiati. Tutto sarà interessato da quella che è stata definita, non solo una rivoluzione nel sistema di conferimento rifiuti ma anche una «rivoluzione culturale». «Siamo finalmente arrivati – dichiara Renzo Rossi, assessore comunale all’Ambiente – ad attivare il progetto di riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti del nostro comune. Saranno sostituiti gli attuali cassonetti con quelli ad accesso controllato. Questo ci permetterà di poter tracciare ogni attività di conferimento degli utenti in modo da poterci avvicinare all’avvio della tariffazione puntuale. Ognuno di noi, in futuro, pagherà il servizio in base al tipo di conferimento: i virtuosi saranno premiati, mentre chi non rispetterà le regole sarà sanzionato». Ogni postazione avrà contenitori ad accesso controllato per la raccolta di carta e cartone (coperchio blu), per il multimateriale (imballaggi in vetro, plastica, alluminio e tetrapak, coperchio verde), per l’organico (bidone con coperchio marrone) e per l’indifferenziato. In particolare, per limitare i conferimenti non corretti e per incentivare la differenziazione dei rifiuti, il cassonetto dell’indifferenziato sarà dotato di una calotta di accesso di ridotte dimensioni. «L’obiettivo è quello di aumentare l’attuale percentuale di raccolta differenziata – dice Rossi – ancora molto bassa nel nostro comune, per superare la soglia del 65% e diventare un comune finalmente al passo con gli obiettivi nazionali e comunitari e rivedere al ribasso il costo del servizio». I cittadini potranno ritirare la propria 6Card, nelle date che saranno indicate nei prossimi giorni, negli sportelli dedicati che saranno aperti a Castel del Piano, a Montegiovi ed a Montenero. Nelle prime settimane tutti i contenitori saranno comunque ‘aperti’ e potranno essere utilizzati dai cittadini anche senza la 6Card, semplicemente premendo il pulsante presente su ogni contenitore. 

Potrebbe interessarti