Raccolta rifiuti in centro «Stupiti dall’assessore»

Siena

«Sei Toscana è il gestore del servizio di igiene urbana, il suo unico obiettivo è rendere un servizio efficiente ed efficace alla comunità, in stretto accordo con le persone chiamate ad amministrare le comunità. Per questo siamo rimasti stupiti dalle dichiarazioni dell’assessore Buzzichelli. Nessuno hai mai addossato la colpa all’Amministrazione, come asserito, ma sono state semplicemente rappresentate le modalità di servizio di raccolta dei rifiuti nel centro storico di Siena che prevedono orari di conferimento e raccolta come previsto da specifica ordinanza. Così funziona il servizio di igiene urbana in tutti i 104 Comuni del territorio e la possibile presenza su strada di rifiuti nelle prime ore della mattina rappresenta semplicemente una fisiologica ’fase di vita’ di ogni città». Così inizia la nota di replica di Sei Toscana alle foto de La Nazione sulla ’grande bruttezza’ e i commenti dell’assessore comunale Silvia Buzzichelli, che ha puntato l’indice contro il gestore. «Rifuggiamo ogni tipo di artificiosa polemica - continua la nota - che riteniamo delegittimi l’operato dell’azienda e della stessa Amministrazione e di certo non contribuisce a instaurare un rapporto sereno con l’utenza che rappresenta invece la base, solida e necessaria, allo svolgersi dei servizi di raccolta sul territorio. Ciò premesso, l’azienda ha inviato all’Amministrazione, così come concordato nell’incontro del 7 ottobre, la proposta progettuale puntuale con tutti gli interventi previsti dalla prossima riorganizzazione dei servizi nel centro storico. Vista la complessità delle zone interessate e la eterogeneità di utenze presenti, la proposta prevede un articolato piano di azione che prenderà avvio da novembre con una campagna di ascolto e confronto con il territorio, propedeutica ai successivi step di attivazione del servizio. Attività che saranno sviluppate condividendo gli indirizzi dell’Amministrazione. Sei Toscana ribadisce la disponibilità a confrontarsi e a lavorare, con l’Amministrazione, con l’intento comune di rispondere in modo concreto alle reali esigenze del territorio».

Potrebbe interessarti