Meoni: "Più servizi per venire Incontro ai cittadini isolati"

Cortona

Il comune di Cortona ha integrato il servizio di coordinamento a domicilio per venire incontro alle esigenze di quanti non possono muoversi da casa perchè positivi al Covid. La decisione è stata presa alla luce dell'incremento del numero dei casi di soggetti positivi al Covid-19, che impone loro l'isolamento domiciliare. "Sono 138 i casi di positività al Coronavirus, attestati a ieri 11 novembre, nel territorio cortonese di- ce il sindaco Meoni Di questi solo qualche caso ha lievi sintomi gli altri sono tutti asintomatici. Direi che tutto sommato a noi ci sta andando bene e speriamo che continui così. Qualcuno mi ha consigliato di sanificare le strade ma tengo a precisare che a livello scientifico è un'operazione che non serve ad evitare contagi, anche se in passato l'abbiamo fatta. Piuttosto abbiamo voluto intensificare il servizio domiciliare per facilitare la vita di quanti sono costretti a stare a casa". Meoni spiega: "Il piano operativo, concordato insieme con l'assessore alla protezione civile Alessandro Storchi, prevede la consegna a domicilio dei prodotti farmaceutici e della spesa alimentare ed è rivolto, in particolare, a quelle persone che non possono uscire di casa. Il personale incaricato farà proprie le richieste provenienti dalle persone costrette in isolamento, cercando di esaudirle in tempi rapidi e in base alle singole esigenze. Per eventuali ulteriori necessità, sarà richiesta la collaborazione dei volontari della Vab. E' stato anche attivato, in accordo con Sei Toscana, un nuovo canale per la raccolta rifiuti prodotti dai cittadini in quarantena obbligatoria. Chiamando un numero verde, gli utenti positivi, sottoposti a quarantena domiciliare possono parlare con un operatore per avere tutte le info utili sulle modalità di erogazione del servizio di raccolta rifiuti. Il servizio di informazione telefonica è disponibile tutti i giorni, dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 13. Oltre al numero verde, è possibile richiedere informazioni anche inviando una mail all'indirizzo customer-care@seitoscana.it. Al numero verde possono rivolgersi solo i cittadini in quarantena non positivi. Gli utenti positivi per i quali è stata accertata la positività, invece, sono contattati direttamente dal personale. 

Potrebbe interessarti