Il Rotary ha donato agli alunni della Sant'Andrea 360 borracce

Monte Argentario

Dal Rotary arrivano 360 borracce per i bambini della scuola.Partita la prima fase del club di Monte Argentario per dare un segnale concreto sulla difesa dell'ambiente. La presidente Lucia Bracci ha consegnato alla scuola, davanti agli assessori alla pubblica istruzione Angela Della Monaca e all'ambiente Gian Luca Gozzo e alla dirigente scolastica Rosa Tantulli, le 360 borracce che nei prossimi giorni andranno agli alunni, al personale docente e non docente delle scuole elementari Sant'Andrea di Porto Santo Stefano. «La tutela ambientale è un tema che deve investire tutta la popolazione nelle varie attività quotidiane - spiegano dal Comune - perché anche i piccoli gesti possono aiutare la difesa della Terra. Dobbiamo però tutti imparare a fare quei "piccoli gesti", anche perché cambiare le proprie abitudini è spesso difficile. Partire dai bambini e dai ragazzi delle scuole primarie, offrendo loro i giusti strumenti, è la cosa più semplice: le borracce offerte dal Rotary Club, che poi saranno affiancate dall'istallazione di naturizzatori nella scuola, sono quel piccolo ma grande gesto che aiuta a difendere l'ambiente in diversi modi. Minor spreco di acqua e un suo consumo controllato e sicuro, grazie sia agli impianti che erogano l'acqua sia al contenitore, diminuzione dei rifiuti plastici derivanti dal consumo dell'acqua in Pet, prendere consapevolezza del riuso del contenitore (la borraccia si può usare migliaia di volte più di una bottiglietta) sono i principali concetti "ecologici" dietro a questa azione coordinata da parte dell'Istituto, del Rotary e dell'amministrazione comunale».A questa si aggiungerà, per le altre scuole primarie, un'ulteriore fornitura di naturizzatori e borracce grazie al progetto #bevisenzaplastica dell'Acquedotto del Fiora. I contenitori verranno consegnati ai ragazzi dopo l'installazione nell'edificio dei due naturizzatori per l'acqua. 

Potrebbe interessarti