Incendi ai cassonetti, bloccato un uomo

Poggibonsi

Sarebbe stato beccato nella notte il piromane dei cassonetti che da alcuni mesi stava creando preoccupazione tra gli abitanti della zona di via della Costituzione. Si tratterebbe di una persona del posto, che la polizia ha individuato mentre stava tentando di dare fuoco all'ennesimo cassonetto dei rifiuti. A segnalare l'accaduto sono stati alcuni abitanti del rione. Nel cuore della notte sono stati svegliati dai rumori che provenivano dalla strada. «Ci siamo affacciati alla finestra e abbiamo visto la polizia e i vigili del fuoco rac- contano i testimoni -. Ci siamo subito resi conto che avevano preso l'autore dell'incendio». Stavolta il piromane è entrato in azione in via Martiri di Belfiore, nei pressi di via della Costituzione. Ha provocato un principio di incendio nel cassonetto e nel giro di qualche minuto sono Vigili del fuoco in azione durante la notte per spegnere l'ennesimo incendio a un cassonetto dei rifiuti arrivati i pompieri del distaccamento di Campostaggia, che hanno spento le fiamme rapidamente. Nei paraggi erano appostati alcuni agenti del commissariato di Poggibonsi, che hanno colto il piromane sul fatto. Ignoti, al momento, i motivi che lo avrebbero spinto a compiere il gesto. Sarebbero una decina, stando a una prima ricostruzioni, gli incendi dolosi avvenuti negli ultimi mesi in questa zona. In alcuni casi i roghi erano scoppiati anche in pieno giorno, ma in genere si verificavano di notte. I danni sono stati quasi sempre di lieve entità, solo qualche I PRECEDENTI Da mesi nella zona di via della Costituzione vanno in fiamme i contenitori dei rifiuti volta le fiamme dai cassonetti si erano estese alle auto in sosta, rimaste danneggiate. Preso atto di quanto stava accadendo, le forze dell'ordine avevano intensificato le indagini, senza tuttavia riuscire a individuare il piromane. La lunga catena di incendi dolosi aveva destato un certo allarme tra i residenti. Tra l'altro in questa zona non ci sono le telecamere, che avrebbero potuto accelerare i tempi per risalire al piromane. La sensazione è che dietro questi incendi ci sia la stessa mano, ma saranno comunque gli ulteriori accertamenti della polizia a fare completa luce sulla vicenda. Ieri pomeriggio è andato a fuoco un altro cassonetto, stavolta a Gracciano, nei pressi di Colle. Un principio di incendio che è stato spento da alcuni passanti e che quindi, a questo giro, non ha richiesto l'intervento dei vigili del fuoco di Campostaggia. Un incendio scoppiato per cause accidentali. Niente a che vedere, insomma, con l'azione di un piromane o di piromani.

Potrebbe interessarti