Cassonetti spaccati, Sei denuncia

Manciano

Nella notte fra domenica e lunedì sono stati danneggiati due nuovi cassonetti stradali da poco installati nel territorio municipali. In entrambi i casi è stata completamente asportata una porzione della scocca rendendo le attrezzature non più utilizzabili: lo sportello che chiude il bocchettone dove conferire i rifiuti. Cassonetti "da buttare".«Si tratta di un gesto intollerabile che danneggia tutta la comunità», premette Edgardo Reggiani, direttore operativo di Sei Toscana, che spiega: «Da alcuni mesi, assieme all'amministrazione comunale, stiamo procedendo con la riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti su tutto il territorio. Un'attività molto articolata e impegnativa che, di certo, non si ferma difronte a queste deprecabili azioni».Non un passo indietro: Reggiani annuncia di avere tutte le intenzioni di passare dalle parole ai fatti. «Provvederemo subito a sporgere denuncia e speriamo che si possano individuare i colpevoli al più presto», conferma, e ancora spiega: «Il danno, anche economico, è molto consistente e, proprio per questo, la nostra volontà è quella di andare fino in fondo alla vicenda e dare un segnale a questi incivili che, così facendo, arrecano un danno a tutta la comunità».I due contenitori di rifiuti danneggiati nella notte fra sabato e domenica sono già stati rimossi dal personale di Sei Toscana e saranno - promette l'azienda - prontamente sostituiti con nuove attrezzature allo scopo di permettere ai residenti di effettuare una corretta raccolta differenziata dei propri rifiuti.«Siamo molto amareggiati per il gesto vile che danneggia l'immagine del paese e il buon nome dei cittadini perbene», riassume infine Daniela Vignali, assessora con delega all'ambiente, a nome della giunta comunale guidata dal sindaco Mirco Morini.

Potrebbe interessarti

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter X Linkedin