Economia circolare: nasce il primo distretto con Valdarno Ambiente

Un investimemento da sedici milioni di euro in tre anni per impianti e tecnologie dedicate alla produzione di energia pulita, al riciclo dei rifiuti e al recupero di metalli preziosi da materiale di scarto Raee. E’ cosi che, grazie alla volontà di Iren e al ruolo attivo del Comune di Terranuova, nasce Valdarno Ambiente, il primo distretto di economia circolare del Valdarno. La società ha previsto la costruzione di un sistema integrato di impianti che permetterà di gestire tutte le fasi del recupero dei rifiuti, per la produzione di energia. In particolare Valdarno Ambiente tratterà flussi di rifiuti indifferenziati, carta e cartone, legno e ingombranti, compresi impianti per lo smaltimento del percolato da discarica per la produzione di biometano e di energia da altre fonti rinnovabili. “Quello che si configura dal piano di sviluppo, afferma l’ amministratore delegato di Valdarno Ambiente Michele Stretti, è un progetto di territorio composto da più attività tra loro coordinate e in sinergia. Con la previsione di un fatturato di 15 milioni e 50 persone impiegate si intende creare un presidio strutturato dei settori per produrre energia e biometano”. Circolarità, innovazione e occupazione sono gli obiettivi della nuova società, nata come progetto un anno e mezzo fa. Il piano di sviluppo prevede la realizzazione di un progetto di transizione verso l’economia circolare a servizio del territorio. Per fare ciò si metteranno insieme le attività industriali esistenti sul territorio facenti riferimento alle aziende controllate o partecipate da Csai e dal gruppo Iren. “Iren Ambiente ha definito nuovi obiettivi nell’ambito dello sviluppo impiantistico dei propri assets in Toscana, le parole di Alfredo Rosini, amministratore delegato di Iren Ambiente Toscana - che tengono in considerazione l’affermarsi di nuove gerarchie nella gestione dei rifiuti e di politiche ambientali ed energetiche volte a una sempre maggiore sostenibilità”. Valdarno Ambiente è un’esperienza innovativa di economia circolare in Valdarno e il comune di Terranuova ha svolto un ruolo attivo affinché il distretto potesse nascere, portando così a compimento un lavoro inizia-to nell’ottobre 2020. “Questa nuova realtà - dice il sindaco Sergio Chienni - rappresenta uno scenario avanzato, attraverso investimenti e tecnologie pensate per fare dello scarto un valore. Valdarno Ambiente offre un diverso futuro anche in termini di livelli occupazionali, introducendo numerose innovazioni nella filiera del recupero e del riciclaggio, riconvertendo le attività su progetti di economia circolare con valenza di distretto circolare territoriale”.

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin