Differenziata, nuovi cassonetti con la tessera

Manciano

L’amministrazione comunale di Manciano, in collaborazione con Sei Toscana, danno avvio a una importante riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti. Obiettivo è Incrementare quantità e qualità della differenziata, efficientare il sistema di raccolta puntando sull’innovazione e migliorare il decoro. Protagonista la località di Marsiliana, dove sono state collocate le prime dieci postazioni di raccolta con contenitori ad accesso controllato. I nuovi cassonetti sono tutti dotati di un dispositivo che consentirà di riconoscere l’utente che li utilizza tramite la 6Card, la tessera che assocerà ogni conferimento ad una singola utenza Tari. Questo consentirà, quando il nuovo sistema sarà a pieno regime, di introdurre un sistema di tributo puntuale. Soddisfatta Daniela Vignali, assessore all’ambiente: «Da Marsiliana partirà la rivoluzione della differenziata in tutto il Comune». Mirco Morini, sindaco di Manciano ha sottolineato che il Comune è a lavoro per sensibilizzare i giovani nei confronti del corretto conferimento. Ogni postazione ha cinque contenitori ad accesso controllato per la raccolta di carta e cartone (coperchio blu), per il vetro (coperchio verde), per il multimateriale (imballaggi in, plastica, alluminio e tetrapak, coperchio giallo), per l’organico (bidone con coperchio marrone) e per l’indifferenziato. «Questo sistema – afferma il sindaco di Manciano, Mirco Morini – è all’avanguardia e innovativo».

Potrebbe interessarti