Le bombole del gas usate i potranno restituire I negozi che le ritirano

Monte Argentario

Monte Argentario si mobilita per sensibilizzare la popolazione contro l'abbandono delle bombole del gas. Nei giorni scorsi in Comune sono stati consegnati ai commercianti del settore aderenti all'iniziativa i cartelli per la campagna contro l'abbandono delle bombole del gas usate. «Mantenere i paesi e il nostro territorio pulito dovrebbe essere un impegno di tutti, soprattutto per un comune come l'Argentario - spiegano l'assessore all'ambiente Gianluca Gozzo e il consigliere delegato Michele Vaiani -. Ma non è sempre così: purtroppo si abbandona di tutto, anche oggetti pericolosi come le bombole del gas, che pure da vuote mantengono un alto grado di pericolosità e inquinamento. Per questo è nata l'iniziativa che prevede la possibilità di restituire senza costi le bombole ai rivenditori autorizzati che espongono il cartello».Le attività a Porto Santo Stefano presso le quali potranno essere restituite le bombole sono: l'Elettroterramare di Mauro Gabrielli, in via Barellai 12; la Casa della Sconto di Piero Atanasi, in via Marconi 13; l'Elettroimpianti Argentario di Aurelio Pennisi, in via Roma 21. A Porto Ercole, invece, le bombole del gas potranno essere restituite nelle attività dei Fratelli Galletti di Antonio Galletti, in via Provinciale Orbetellana 2 e da Mastini in piazza Roma. «La collaborazione nata - spiegano assessore e delegato - è un bel segnale per l'impegno civico dedicato alla pulizia delle strade. A ciò vogliamo aggiungere con soddisfazione i buoni risultati della Rund (raccolta domiciliare per le utenze non domestiche) iniziata durante l'estate passata che ha fatto registrare un sensibile aumento della percentuale di raccolta differenziata». L'augurio degli amministratori, a questo punto, «è che anche i nostri concittadini - dicono - diano un segnale concreto per il mantenimento del decoro dei nostri centri».

Potrebbe interessarti