Olio alimentare esausto, due punti per la raccolta

Sassetta

Sei Toscana, in collaborazione con l'amministrazione di Sassetta, ha attivato la raccolta dell'olio alimentare esausto. Da oggi sono a disposizione dei cittadini due nuovi punti di raccolta in via Roma e in via di Castagneto Carducci. I cittadini potranno così conferire correttamente questo particolare rifiuto nei contenitori appositi. L'olio alimentare esausto se non smaltito correttamente può creare danni ambientali molto significativi: basta infatti un litro per rendere non potabile un milione di litri d'acqua, una quantità che potrebbe dissetare circa 140 persone per 10 anni.Il conferimento è molto semplice: basterà raccogliere l'olio in una bottiglia di plastica e, una volta chiusa, inserirla nel contenitore di raccolta. È vietato conferire olio minerale (come l'olio motore delle macchine) o lubrificanti. La raccolta e manutenzione delle postazioni sarà a cura della ditta Calussi, l'azienda cui Sei Toscana ha affidato il servizio per i comuni della provincia di Grosseto e Val di Cornia. Il costo del servizio non ha alcuna ripercussione sulla tariffa perché si remunera direttamente col recupero dall'olio raccolto.

Potrebbe interessarti