Cassonetti intelligenti per Salciaina

Follonica

Dovevano essere Senzuno, Cassarello e Salciaina i nuovi quartieri interessati dalla raccolta dei rifiuti porta a porta ma l'amministrazione comunale di Follonica, dopo una serie di valutazioni, ha pensato di fare un cambio di programma e fermarsi per il momento ai primi due quartieri della lista. Per Senzuno e Cassarello, quindi, tutto procede come da programma e la differenziata - dopo qualche ritardo causato da diversi amministratori di condominio che avrebbero dovuto dare le comunicazioni necessarie all'attivazione delle postazioni condominiali - prosegue al meglio. Per Salciana invece è cambiato tutto: il quartiere è effettivamente vissuto soltanto pochi messi all'anno e un servizio di porta porta probabilmente non sarebbe stato adeguato alle esigenze del quartiere. No quindi al porta a porta in vista di una soluzione più pratica: i cassonetti intelligenti.Il servizio tra pochi giorni verrà attivato a Grosseto e presto arriverà anche a Follonica: si tratta di cassonetti utilizzabili solo tramite una eco-tessera che permetterà di identificare l'utente che conferisce il rifiuto. Ancora non sono state rivelate le specifiche dei nuovi contenitori per i rifiuti ma presto il Comune presenterà la novità in una conferenza stampa. Sembra comunque che l'idea sia quella di identificare chi butta cosa e misurare l'effettivo utilizzo del servizio.L'obiettivo, come sempre da qualche anno a questa parte, è quello di abituare le persone a differenziare il più possibile, riducendo in modo drastico la quantità di rifiuti non differenziati. A Grosseto i nuovi cassonetti sono sei, quattro volumetrici e due a peso, per "misurare" la raccolta differenziata "ad familiam". «Si tratta di una vera e propria rivoluzione - aveva commentato nei giorni scorsi Roberto Paolini, presidente di Sei Toscana - Le attrezzature saranno gradualmente introdotte in diversi centri abitati, a partire da Grosseto. Nel giro di pochi anni saranno impiegate in tutto il territorio dove il gestore svolge quotidianamente il proprio servizio. Le attrezzature sono smart, cioè dotate di dispositivo che riconosce gli utenti». Ma la novità non riguarderà soltanto il quartiere di Salciaina: i cassonetti intelligenti saranno introdotti anche a Pratoranieri e in tutto il centro cittadino dove ancora non è stato sviluppato un servizio di porta a porta.Tutto per un futuro più sostenibile anche se gli abbandoni dei rifiuti saranno comunque difficili da prevenire: l'ultimo è quello di ieri in via Litoranea dove sono stati scaricati decine di sacchetti in strada. «La differenziata sta andando molto bene - ha commentato l'amministrazione follonichese - difficile però contenere certe cattive abitudini».

Potrebbe interessarti