Ad Anghiari potenziato il servizio di raccolta differenziata: in arrivo la raccolta dell’organico. E’ il primo comune della Valtiberina

Ad Anghiari potenziato il servizio di raccolta differenziata: in arrivo la raccolta dell’organico. E’ il primo comune della Valtiberina
Anghiari

Importante attività di riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti nel comune di Anghiari. Nei prossimi giorni inizieranno i lavori di posizionamento, nel centro abitato, di 90 nuovi contenitori per la raccolta differenziata 

Si tratta di cassonetti per la raccolta dell’organico e di nuovi contenitori per la raccolta di carta e cartone, che andranno a completare e potenziare le attuali postazioni di raccolta presenti, dando a tutti i cittadini la possibilità di differenziare correttamente tutte le tipologie di rifiuto: carta e cartone, multimateriale (imballaggi in vetro, plastica, alluminio e tetrapak), indifferenziato e, appunto, organico, la vera novità di questa riorganizzazione. 

Ciò consentirà, in linea con quanto previsto dalle normative vigenti, di recuperare una quantità maggiore di materiale, sottraendolo alla discarica e di incrementare così le percentuali di raccolta differenziata del comune.

Il rifiuto organico, raccolto separatamente nei contenitori con coperchio marrone, sarà trattato negli impianti di compostaggio, diventando così una preziosa materia da riutilizzare in agricoltura, mentre la carta e il cartone, contenitore con coperchio blu, saranno avviate a riciclo nelle cartiere così da consentire un risparmio ambientale in termini di materia prima ed energia. 

“La riorganizzazione va nella direzione di un efficientamento nella gestione dei rifiuti – afferma Claudio Maggini, vice sindaco di Anghiari con delega all’ambiente – ed è una sfida da vincere e una grande opportunità per il nostro Comune. Basti pensare che, la frazione organica dei rifiuti urbani (avanzi di cibo, scarti vegetali, piccole potature) costituisce circa il 30% in peso della produzione totale dei rifiuti. Un dato che dà la dimensione dei margini di miglioramento che ancora possono essere introdotti nella nostra gestione dei rifiuti. Per coinvolgere maggiormente i cittadini in questa importante attività, consegneremo le guide alla raccolta differenziata di SEI Toscana, per effettuare una corretta separazione dei rifiuti e affrontare tutti insieme questa nuova sfida”.

Nei contenitori dell’organico, potranno essere conferiti scarti alimentari, alimenti deteriorati, piccoli ossi, gusci d’uovo, fondi di tè o caffè, fiori, erba secca, fogliame e piccole potature, segatura, ceneri di camino (fredde), shoppers,  stoviglie e altro materiale compostabile (come il Mater-Bi®), tappi di sughero, tovaglioli e fazzoletti di carta sporchi di residui organici (anche colorati). I rifiuti devono essere raccolti all’interno di sacchi biodegradabili ben chiusi.

Nei contenitori della carta e cartone, devono essere conferiti solo i rifiuti cellulosici, come giornali, fogli usati, cartoncino e scatole di cartone schiacciate.

Per maggiori informazioni sui servizi: numero verde Sei Toscana 800127484, www.seitoscana.it e 6App, la nuova app di Sei Toscana disponibile su App Store e Google Play.

Potrebbe interessarti