Energia, Ambiente e Sostenibilità: la formazione per le sfide del domani

Innovazione e !avete 20.00,. Guaste sono le premesse degli istituti Tecnici Superiori che rappresentano un'opportunità di grande interesse risi panorama deirofferia Formala liana iii quanto costituiscono il canale dell'istruzione più immediato per l'inserirne rito del giovani nel mondo del lavoro. Nati per rispondere alle nuove sfide e ama domanda di competenze tecniche e tecnolagiche da pane del sistema produttivo ed linpreirediteriale nazionale, essi propongono corsi biennali post-diplorria altamente specializzati, riconosciuti dal MIUR, rie aree considerate pfiortlane per io sviluppo economico del Paese, La Fondazione ITS Energia e Ambiente, unica in Toscana ad operare nell'area dell'efficienza energetrica., e una realtà di. eccellenza che prepara tecnici qualificati nel settore dell' efficienza energetica e ileMe energie rinnovabili, e che si appresta a pnesentare, a partile dal pessimo anno scolestico, la propria offerta anche neM'area fiorentina, Fanno parte della sua Fondazione i principali player regronall e nazionali in ambito energetica e ambientale, Ira coi Estra S"pA, Enel Green Power, ABB, Aia, Power iene Italy, Sei Toecana, Asa Impianti. Piccini Paolo Spa e molti altri che insieme ai più prestigiosi superiori e alle Università toscane, prendono parte in modo attivo alla definizione dei programmi didattici. I percorsi di studio sorci eFrallamnania lar¦al., l Francesco Moorl Presidente piego Fendozion,JTS Energia e Ambiente sistema produttivo dei lenitoti poiché vengono progettati annualmente sulla base delle reali esigenze e delle competenze altamente qualificate richieste dalle imprese. La forte integrazione tra isterna dalla scuola e lavoro consente alle aziende di. cornpartecpare direttamente all'istruzione dei giovani, 'favorendone casi l'accupabilite Mura e riducendo il Oisaihnea. mento rispetto alla domanda di nuove professionalità da pane di un mercato del lavoro in continua evoluzione, come è quello dell'Energia, dell'Arnbiente e della Seeteni lite,. L'I T$ effrE ai propr iscritti una forma. tont fortemente caratterizzata dall'innovazione e dalle tecnologie digitali 4.0 con molte ore di didattica la boratoriale e pratica. Lo studente deve poesedere pertanto una forte passione per la tecnica e la tecnologia applicata del mondo del lavoro, curiosità per l'innovazione e per ['apprendimento pratico. Queste sono alcune delle principali caratteristiche valutate anche durante le selezioni per accedere ai corsi, che si rivolgono re dipioreat tra i 18 e I 2 arry e che vevedono un numero massimo di 25 studenti. Gli sbocchi professionali previsti CORSCNOno di dirigersi verso aziende che operano in ambito energetieo e ambientate, ma anche in settori produttivi diversi, dove il rema del rispaernie energetico e dell'impatto ambientale sono ormai imprescindibili per la competitivrtà della stessa impresa e la sostenibilita ambientale.' trend positivi degli ultimi anni confermano che, nel mondo detlisMizione pOstdiploma, gli ITS rappresentano ad oggi la migliore occasione per I giovani desiderosi di inserirsi in modo rapido nel mondo del lavoro. La percentuale di occupazione dei d ipiornal i in linea Q-Jr. il dato nazionale. si attesta oltre l'10%, con la maggior parte degli studenti che trova un'occupazione coerente con Il titolo conseguito. Come dichiara anche Francesco Macrì, Presidente di Estra Spa e del:a Fondazione ITS Energia e Ambiente: -La stretta connessione tra PPS e imprese si rreduce in lampi di inserimento bre vi dei neo dipiornah' miei mondo del 'lavoro, t dati aggimati al 2020 rrdicano d resse degli+ occupati ITS dell'83%. ti rapporto diretto consente di avere sbocchi lavorativi molto cosTerer con cee ciie si e appreso perché nella maggior parte dai casi si' svolge la professione per' cui si é stall Aormel,i." E allora cosa aspetti? Cogli l'occasione e sfida i L.10 Lalerno diventa un Tecnico Superiore dei settore energetico ed ambientale