"Sul rifiuti raddoppiato il numero delle sanzioni"

Siena

Potenziate le isole ecologiche, raddoppiate le sanzioni, raccolta differenziata in aumento, ma permangono alcune criticità sulla raccolta dei rifiuti. E' il punto della situazione dell'assessore al decoro del Comune di Siena Silvia Buzzichelli. "Grazie a una rivalutazione delle postazioni dei cassonetti di prossimità dice l'assessore al decoro del Comune di Siena -, abbiamo potenziato le isole ecologiche dove si sono rilevate delle criticità, dovute anche ad abbandoni provenienti da comuni limitrofi. La riorganizzazione delle postazioni è stata difficoltosa, visto il tessuto complesso urbanistico in cui ci troviamo ad operare, ma abbiamo voluto eliminare cassonetti isolati per dar vita a isole complete, in modo che i cittadini possano avere la comodità di conferire tutte le frazioni di rifiuto". "Rispetto al 2018 scrive ancora Buzzichelli abbia- mo raddoppiato il numero delle sanzioni, ma questa amministrazione non vuole solo punire, ma ha anche il compito di educare, pertanto gli eco informatori hanno presenziato già nelle isole ecologiche di via Folcacchieri e a Colonna San Marco, luoghi in cui si sono verificate Silvia Buzzichelli L'assessore al decoro del Comune di Siena spiega le misure che sono state prese dall'Amministrazione per migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti: puniti i comportamenti scorretti problematiche insistenti, in modo che le persone potessero avere un valido aiuto per comprendere meglio il funzionamento dei cassonetti informatizzati e conferire i rifiuti nella maniera più idonea. Abbiamo intensificato le gite per la raccolta del multi materiale, che rispetto all'ottobre del 2018 ha avuto, nell'ottobre 2019 un incremento di 70 tonnellate, questo a testimonianza che i nostri cittadini stanno differenziando di più e meglio, infatti tutto il materiale raccolto è di buona qualità e pronto per essere avviato a un ciclo di nuova vita". Permangono alcune criticità, relative soprattutto alle campane del multi materiale, che nelle scorse settimane non sono state svuotate con celerità dalla ditta Revet (afferente a Sei Toscana): questo ha portato a dispersione di materiale per la strada, con conseguenti disagi "Rimangono ancora molte problematiche con Revet dice Buzzichelli e mi auguro che da gennaio, come promesso, Sei Toscana possa prendere in mano la situazione in maniera decisa". Lo stesso assessore, nei giorni scorsi, ha scritto proprio al gestore del ciclo dei rifiuti, chiedendo ufficialmente un utilizzo di personale in loco per lo svuotamento di questi cassonetti. Notizie positive arrivano dal dato della raccolta differenziata: "Da maggio 2019, data in cui abbiamo inserito i nuovi cassonetti (quelli `intelligenti', con la tessera di Sei Toscana, ndr), nel primo step investito da riorganizzazione di raccolta stradale, la raccolta differenziata è aumentata di quasi il 4 punti percentuali, questo a testimonianza che, anche se lentamente, stiamo andando verso la direzione giusta. Ringrazio pubblicamente tutte le persone che dopo le loro segnalazioni, ci hanno ringraziato per aver risolto i problemi relativi ai rifiuti. Questo è sempre un tema molto delicato e di non facile risoluzione, ma confido nelle potenzialità e nel senso civico della città e dei suoi cittadini".

Potrebbe interessarti