Cassonetti intelligenti Un incontro pubblico

Orbetello

Fare chiarezza sull'uso dei cassonetti intelligenti. L'associazione culturale Incontriamoci organizza, il 5 marzo alle 18, un incontro con l'assessore all'ambiente Luca Minucci e Sei Toscana alla scuola media di Albinia. L'incontro servirà a chiarire i dubbi di chi ancora non ha ben chiaro l'uso dei cassonetti che il Comune sta posizionando ad Albinia, in Giannella, alle Topaie, a Fonteblanda e a Talamone. Al momento i cassonetti sono utilizzabili senza tessere. Sei Toscana non ha ancora finito l'installazione. Nelle scorse settimane alcuni cassonetti già posizionati sono stati spostati perché i cittadini hanno fatto presenti delle criticità. Altri si sono lamentati di non riuscire ad aprirli. In alcuni casi i cittadini, infatti, lasciano i rifiuti fuori dalle postazioni. Le tessere arriveranno nelle prossime settimane non appena sarà definito il modo di consegna. I cassonetti intelligenti dovrebbero contribuire ad aumentare il tasso di differenziata e dovrebbero anche limitare l'abbandono dei rifiuti. Una situazione che sembra escludere la Giannella dove, intorno ai cassonetti intelligenti, sono stati lasciati sacchi pieni di aghi di pino e altri tipi di rifiuti. Sempre in Giannella, sacchi pieni di aghi di pino sono stati lasciati dove nemmeno ci sono i cassonetti, lungo la provinciale. Anche in altri punti del territorio dove i cassonetti intelligenti non ci sono ma si trovano ancora le vecchie postazioni, sono stati lasciati rifiuti ingombranti di ogni tipo. È il caso dei cassonetti che si trovano vicino ad Albinia e quelli lungo la strada del Priorato.

Potrebbe interessarti