Videosorveglianza, altre quattro postazioni Controlli anche sullo smaltimento dei rifiuti

Roccastrada

Anche il Comune di Roccastrada è uno dei beneficiari dei contributi concessi dalla Regione per gli interventi a favore delle politiche sulla sicurezza. Il Comune ha presentato alla Regione un progetto per il potenziamento della videosorveglianza per un importo complessivo di 28.600 euro e il contributo regionale è pari a 20.000 euro. L’intervento principale prevede la installazione di 4 postazioni di videosorveglianza a Ribolla (Località Campetti, via Toscana, via Montemassi e via Collacchia). «Sono inoltre già in corso i lavori e presto saranno attive 3 videocamere – dice il sindaco, Francesco Limatola – finalizzate al controllo dei corretti conferimenti dei rifiuti nelle postazioni al di fuori dei centri abitati che purtroppo troppo spesso vengono utilizzate in maniera indiscriminata dai cittadini. Nello specifico le postazioni che verranno video sorvegliate sono in località Acquamara, Montemassi, loc. Imposto/Pescine e Montorsi. Stiamo portando avanti un progetto complessivo di videosorveglianza in rete che è avviato con Roccastrada capoluogo e proseguito in tempi più recenti con la attivazione delle videocamere nelle frazioni di Sassofortino e Sticciano Scalo e questo ulteriore intervento ci consentirà di poter video controllare anche la frazione di Ribolla, lungo tutte le principali direttrici di accesso ed uscita dal paese».

Potrebbe interessarti