Progetto «Spiagge pulite» La Maremma è un’area pilota

Castiglione Della Pescaia Grosseto

A Marina e a Castiglione saranno affissi grandi manifesti che riportano 10 regole d’oro per una corretta gestione dei rifiuti in spiaggia al fine di contribuire alla salvaguardia ambientale. Parte, infatti, il progetto comunitario ‘Beach Clean’ che rientra nel più generale programma Common dell’Unione europea. La Maremma è una delle 5 aree pilota scelte perché meta di elevati flussi turistici. L’obiettivo del progetto ‘Beach Clean’, sostenuto dai Comuni di Grosseto e Castiglione e dal Circolo Festambiente, è infatti quello di contrastare il fenomeno del marine litter. Gli stabilimenti balneari che prenderanno parte all’iniziativa, oltre all’affissione del decalogo nei luoghi turistici di competenza, saranno chiamati a prendere parte a un sondaggio volto a conoscere e analizzare le condizioni di salute delle spiagge e a migliorare il rapporto tra gli operatori turistici e l’ecosistema. «Nei prossimi giorni – dice Angelo Gentili di Legambiente – il decalogo sarà distribuito anche agli stabilimenti balneari e agli Iat del Comune di Grosseto e di Castiglione. Andremo così a sensibilizzare operatori, residenti e turisti sul problema dei rifiuti spiaggiati. Allo stesso tempo saranno realizzati dei sondaggi per acquisire informazioni sulla gestione dei rifiuti da parte degli operatori turistici e le criticità che essi riscontrano e sulla propensione del turista verso la raccolta differenziata e le loro impressioni sul sistema di gestione dei rifiuti locale. I dati saranno approfonditi con le amministrazioni locali per poi essere messi a confronto con quelli delle altre aree pilota con l’obiettivo di individuare una strategia integrata per contrastare i problemi connessi ai rifiuti spiaggiati».

Potrebbe interessarti